Smoothie Lover

29 settembre 2013

Scottish Shortbread – Ricetta originale scozzese per i biscotti super friabili!

Filed under: Biscotti, Ricette al forno, Ricette Dolci — momoilgomitolo @ 13:33

Avete presente le scatoline a motivo scozzese, appunto, dei biscotti…quelle che si chiamano Walkers e li vendono all’Esselunga o negli Autogrill..ecco, proprio, quelli che costano un capitale! Ma sono così ottimi, così friabili, così caserecci!! Infatti ho pensato: saranno facili da fare dai XD e così mi sono messa alla ricerca della ricetta perfetta…e con un po’ di chimica ce l’ho fatta 😉

Cosa serve sul tavolo: una ciotola per impastare e una più piccola per montare il burro, un cucchiaio, carta forno, una spatolina per tagliare.

Ingredienti: 450 gr Burro salato – 450 gr farina 00 – 225 gr farina di riso – 225 gr di zucchero a velo – una vanillina

Setacciate le farine insieme con la vanillina, montate il burro a temperatura ambiente (bello morbido…lasciatelo fuori tutta la notte in un piattino) con lo zucchero a velo ( io frullo lo zucchero semolato per un po’ e viene bello fino) con la frusta. Quando il burro e zucchero assume un aspetto gonfio e liscio, aggiungere il composto alle farine. Mescolare appena il giusto per avere un impasto compatto, non lavorarlo troppo! Io lo rigiro un po’ con il cucchiaio finchè non fa i grumotti e poi lo impasto 10 secondi a mano ;D

Preriscaldare il forno a 190° statico/170° ventilato

Preparare la carta forno: un foglio per lavorare l’impasto in formine e uno per disporli da infornare, con la spatolina, o con un coltello, tagliarli in rettangoli grossi quanto un bastoncino findus, e poi una volta allineati sulla carta forno come un piccolo esercito burroso li spostiamo sulla leccarda. A questo punto con un grosso stecchino per spiedini (dalla parte non aguzza) facciamo i buchini, a vostra fantasia.  Spolverizzarli con lo zucchero normale e via in forno per 10/12 minuti.

Non hanno uova quindi non possono diventare scuri….ergo: appena hanno il bordino leggerissimamente dorato…fuori XD!

Sono buoni una cosa senza senso *^*

scottish

Dov’è la mia tazza di latte caldo? *^*

Momo

Annunci

14 dicembre 2010

#7 Biscotti alla Nutella :D Morbidosi e Antidepressivi!

Filed under: Biscotti, Nutella, Ricette al forno, Ricette Dolci — Tag:, , , , — momoilgomitolo @ 20:56

A me piacciono tantissimo i biscotti morbidosi e ripieni, ma quelli alla Nutella sono  una droga tremenda 😀

Ho trovato per caso la ricetta in internet, e con una correzione al volo ho ottenuto la perfetta pasta frolla soffice, fragrante e adatta a sopportare una cottura con il ripieno, di solito mi scoppiano ç_ç

Questa pasta frolla, è molto morbida, malleabile e anche cotta è soffice soffice. Contiene un bicchiere scarso di latte, è questo l’ingrediente MOMO a farli diventare così^_^

Servono sul tavolo: Ciotola grande per amalgamare gli ingredienti, cucchiaio per mescolare, coltello o paletta da fritto per staccare i cerchi dal tavolo, carta forno, una teglia piatta  del forno da cottura (leccarda), una forma tonda come un bicchiere, cucchiaino.

Ingredienti:
400 grammi di farina, 120 grammi di zucchero, 100 grammi di burro, un cucchiaino di estratto naturale di vaniglia, 2 tuorli (conservare gli albumi per lucidare i biscotti), 1 uovo, 1 bustina di lievito, 1 barattolo piccolo di Nutella per il ripieno,  un bicchiere scarso di latte intero o p/s , zucchero a velo

Preriscaldate il forno a 180° con modalità sopra e sotto.

Cominciamo dalla pasta frolla, mescolando farina, zucchero, ll’estratto di vaniglia e il lievito. Fate un buco al centro della pasta frolla e intridete burro a pezzetti (o leggermente sciolto al microonde), facendo assorbire la farina, poi unite le uova e impastate velocemente, nel mentre l’impasto prende forma aggiungete il latte. l’impasto apparirà liscio morbido e malleabile.
Stendete ora la pasta sfoglia spessa 3 mm circa e ricavatene dei cerchi con un bicchiere.
Mettete una pallina di Nutella, con l’aiuto di un cucchiaino (io ne uso due insieme di cucchiaini, a mo’ di spatole del muratore) e chiudete a metà (una pallina di Nutella di un cm è sufficiente). Continuate fino a finire i cerchi.
Posizionare sulla carta forno, una volta richiusi, in file ordinate e ben distanziati (almeno 3 cm) . Spennellare con gli albumi, che abbiamo conservato, e spruzzare di zucchero semolato.

Infornate per 10/12 minuti, poi sfornate e fate raffreddare i biscotti.
Quando è ora di servire spolverate con lo zucchero a velo a piacere!

Sono biscotti che si preparano in pochissimo tempo, tra farli e cuocerli (due infornate) vi parte un oretta ;D

Consogliatissimi per iniziare bene una giornata o per coccolarsi con una buon the al pomeriggio!!

Provateli e poi ditemi!

Bacissimi

Momo

25 settembre 2010

#6 Galette Bretonnes -Biscuit- Meravigliosamente Burrosi.

Questo post è dedicato ai biscotti, e chi mi conosce sa che sono cookie-aholic.

(grazie mille Cavoletto!!!! La ricetta è sua, con eventuali accorgimenti personali sul burro, andate sul suo blog per gustare con gli occhi veri manicaretti casalinghi: www.cavolettodibruxelles.it *O*)

I biscotti bretoni sono consolatori, per antonomasia: fragranti, burrosi, inzuppabili e coccolosi. Di un bel colore dorato, si conservano per tantissimo: quasi un mese (nella scatola di latta richiudibile foderata di carta forno)!! Se andate in Bretagna (andateciiii!! è la fine del mondo, anzi Finisterre ;D) li troverete ovunque: confezionati, artigianali, nei bar….ne sarete sommersi! Ma sarà un piacere.

Mi raccomando però: se li fate, assolutamente il Burro Salato o Demi-sel (al massimo il Lurpak, meglio il Paysan Breton) col burro normale non otterrete questi biscotti.  Ecco.

Serve su tavolo: Una ciotola capiente, una forchetta, pellicola trasparente, un pennellino da cucina per l’uovo ( altrimenti fate col dito)

Ingredienti: 500 gr Farina 00, 250 gr burro salato/ demi-sel, 250 gr Zucchero (io uso Zefiro e vengono fantastici), 2 uova grandi o 3 medie, un goccino di latte, un tuorlo in più , un cucchiaino di lievito per dolci, estratto di vaniglia 1 cucchiaino.

Preparare un mix con gli ingredienti secchi nella ciotola (farina-zucchero-lievito), aggiungere le uova intere e (non il tuorlo in più!) e il burro a temperatura ambiente. Impastare bene tutto e fare un panetto, avvolgere nella pellicola trasparente e porre in frigo per 1/2 ora.

Nel frattempo scaldare il forno a 170°, modalità sopra e sotto.

Dopo che la pasta avrà riposato in frigo per il tempo indicato, stendere e ritagliare le formine (mezzo cm di spessore) e porre sulla carta forno, spennellare con un mix di tuorlo e goccino di latte.

Informare finchè si forma un contorno (della “glassa” d’uovo) scuro, circa 15/20 minuti

30 agosto 2010

#3 Dorayaki- I dolcetti Giapponesi più buoni del mondo!

Filed under: Dolci senza forno, Ricette Dolci — Tag:, , , , , , — momoilgomitolo @ 22:08

Ciao ^_^,

oggi sono proprio felice di scrivere questo post, in quanto posso dire di aver trovato il dolce preferito del mio fidanzato: per me è una fissa esprimere l’affetto coi dolci…eh.

Ho provato a riproporre, a livello casalingo, il dolcetto ai fagioli rossi che il mio moroso prendeva sempre al ristorante giapponese: i dorayaki appunto. Credevo fossero difficilissimi da replicare, visto che si tratta di pancake alla piastra, però avendo trovato per puro caso a Parigi il prezioso ripieno a base di fagioli Azuki, non ho potuto esimermi dalla sfida. Personalmente, ho trovato i fagioli sciroppati interi in scatola, ma è possibile trovare anche l’Anko, la marmellata di Azuki vera e prorpria, i ogni caso il sapore è identico: deliziosissima. A  metà strada tra i frutti rossi e la crema di marroni^_^

Bene, allora, ecco come ho fatto:

Innanzi tutto ho cercato la ricetta del pancake giapponese, e l’ho trovata su Corriereasia.com. Devo dire che l’ho trovata piutosto facile: riescono praticamente al primo colpo, e pensare che non sono mai riuscita a fare nemmeno una crepe normale.

Servono sul tavolo: Una ciotola media, una frusta (io ho usato una forchetta), una tazzina da caffè , un mestolo, una pentola piatta antiaderente, una spatola e un arnese per spalmare.

Ingredienti:

2 uova a temperatura ambiente

50 gr zucchero

100 gr farina

1/2 bustina di lievito per dolci

1 tazzina da caffè  riempita a metà di acqua

1 cucchiaio di miele

I fagioli rossi giapponesi. Ovvio. Ma anche la Nutella…eh. Piemonte docet….

Sbattere le uova a temperatura ambiente con lo zucchero, finchè non si è sciolto del tutto. Poi aggiungere in almeno due volte la farina (sarebbe meglio setacciarla) e mescolare benissimo affinchè non si formino grumi.

Aggiungere il miele, rimescolare bene e poi il lievito sciolto nell’acqua, occhio che schiuma da morire…aggiungete il lievito in un lampo e mescolare ultra-benissimo. A questo punto si lascia riposare l’impasto per una ventina di minuti. Mentre aspettiamo prepariamo la pentola sul gas, si vedranno formare le bollicine (causate dal lievito) nella pastella. Passato il tempo richiesto, accendiamo il gas e scaldiamo per bene la pentola, che dovrà essere antiaderente, e poniamo al centro un mestolino di mistura. Si rapprenderà come una frittatina. Comincerà a gonfiarsi  e mostrerà dei buchini: è ora di girarlo con un spatola, operazione che dopo il primo tentativo verrà naturale. Sul secondo lato bastano un minuto e mezzo o anche meno, altrimenti brucia. Infatti queste focaccine van cotte più da un alto che dall’altro, le parti più scure resteranno “fuori”, quelle più chiare accoglieranno il ripieno.

Io non facevo in tempo a farcirne una che già finiva nella pancia del mio amore *_* che belloooo!!

Provateli. E sentitevi Doraemon per una volta, che ne vale la pena.

Baci,

Momo

Older Posts »

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.