Smoothie Lover

1 maggio 2013

#10 Cannelloni alle Verdure (suitable for vegetarians ;D)

E..rieccomi su questi schermi!!

Mamma mia quanto tempo è passato, ma non dimentico nessuno dei miei blog. Questo poi raccoglie i miei orgogli culinari, figuriamoci XD!

Allora, oggi propongo una ricetta che mi girava nella mente da un po’ ma che ho avuto tempo di fare solo questo pomeriggio.

Vi consiglio di preparare il tutto un paio d’ore prima della cottura (almeno) per permettere alla pasta di assorbire i succhi del ripieno ^_^

Cosa vi serve (per 4 persone):

– una scatola di pasta per lasagne (vi prego non prendete i cannelloni già fatti che sono tristissimi e stretti =_=)

– una melanzana

– uno zucchino e mezzo

– due patate medie

– mezza cipolla bionda

– tre cucchiai di olio evo

– due carote

– due ciuffetti di prezzemolo

– brodo vegetale granulare senza glutammato

– sale

– pepe nero

– una teglia da lasagne e una casseruola

– burro per la teglia (una noce piccola) e 100 gr per la besciamella

– 100 gr farina

– 750 ml latte

– noce moscata

– aglio (uno spicchio)

– passata di pomodoro

Ok ci siamo:

Procediamo con il cucinare le verdure: in una bella padella (bordi medio alti, è meglio) mettiamo l’olio, la cipolla sminuzzata e l’aglio. Iniziamo a soffriggere a fiamma bassa, nel frattempo tagliate a cubetti (un cm circa) le patate. Non appena sfrigola il soffritto aggiungere le patate, mescolate un attimo e dedicatevi alle carote: tagliatele come le patate e via in pentola, poi è il turno della melanzana e le zucchine. Seguendo questo ordine eviterete di bruciare le verdure più sensibili, le zucchine, che appunto arrivano per ultime 😀

Aggiungete in pentola un bicchiere di acqua, insaporite con pepe, dado vegetale, prezzemolo e un pizzico di sale e fate sobbollire fino al completo asciugamento. A questo punto, sarà passata una buona mezz’ora, aggiungere mezzo bicchiere di passata di pomodoro, assaggiate ed eventualmente aggiustate 😀

Adesso possiamo iniziare a preparare la besciamella: facciamo sciogliere in una casseruola il burro (a fiamma bassa bassa) senza mai farlo friggere, aggiungete la farina e iniziate a mescolare con un cucchiaio di legno per amalgamare bene il tutto, prenderà un colore paglierino. Mi raccomando: non fate attaccare il composto :C Ora il passaggio più delicato: aggiungere a filo il latte continuando a mescolare, lentamente, senza fretta. Una volta incorporato tutto portare ad ebollizione per una decina di minuti, senza perdere mai di vista la pentola 😛 e mescolando: a questo punto aggiungete noce moscata a piacere, sale e pepe. Spegnere e coprire fino ad utilizzo.

Ora abbiamo il ripieno dei nostri cannelloni. Dobbiamo operare d’ingegno: mettiamo a bollire una pentola d’acqua come per fare la pasta, e nel mentre che arriva ad ebollizione imburriamo la teglia per i nostri cannelloni ( nota: io non stratifico mai i cannelloni quindi prendo una teglia che possa ospitarne due a testa minimo nella sua area) su tutte le pareti eh, non solo il fondo. Ora mettiamo uno strato della nostra besciamella sul fondo, e una passatina sulle pareti, e inizia il LAVORO: prendiamo qualche un foglio di lasagna e sbollentiamolo nell’acqua in ebollizione per qualche minuto per renderlo malleabile, lo appoggiamo su un piattino e poniano al suo  interno un cucchiaio bello di ripieno e un mezzo di besciamella, lo arrotoliamo e lo appoggiamo nella teglia con i lembi aperti sul fondo così non si apre 😀 e via così fino a riempire tutta la teglia.

Se avanza un po’ di ripieno lo mettiamo tra un cannello e l’altro a far da sugo, che non buttiamo niente e poi vi gusta potete anche aggiungere del formaggio grattato o a dadini, tipo toma, e ricoprire tutto con la besciamella :D.

Lasciate riposare due ore prima di informare a 200 gradi per 40 minuti. Se prima del tempo dovesse colorarsi troppo la superficie copritela con un foglio di alluminio <3.

E’ buona anche il giorno dopo nella schiscetta ^_^

 

PICCOLO AIUTO: esiste anche la pasta fresca per lasagne, è già morbida e non serve scottarla.

Io ho usato quella agli spinaci :3 per questo è verde.

 

cannelloni

 

Baci,

Momo

Annunci

14 dicembre 2010

#7 Biscotti alla Nutella :D Morbidosi e Antidepressivi!

Filed under: Biscotti, Nutella, Ricette al forno, Ricette Dolci — Tag:, , , , — momoilgomitolo @ 20:56

A me piacciono tantissimo i biscotti morbidosi e ripieni, ma quelli alla Nutella sono  una droga tremenda 😀

Ho trovato per caso la ricetta in internet, e con una correzione al volo ho ottenuto la perfetta pasta frolla soffice, fragrante e adatta a sopportare una cottura con il ripieno, di solito mi scoppiano ç_ç

Questa pasta frolla, è molto morbida, malleabile e anche cotta è soffice soffice. Contiene un bicchiere scarso di latte, è questo l’ingrediente MOMO a farli diventare così^_^

Servono sul tavolo: Ciotola grande per amalgamare gli ingredienti, cucchiaio per mescolare, coltello o paletta da fritto per staccare i cerchi dal tavolo, carta forno, una teglia piatta  del forno da cottura (leccarda), una forma tonda come un bicchiere, cucchiaino.

Ingredienti:
400 grammi di farina, 120 grammi di zucchero, 100 grammi di burro, un cucchiaino di estratto naturale di vaniglia, 2 tuorli (conservare gli albumi per lucidare i biscotti), 1 uovo, 1 bustina di lievito, 1 barattolo piccolo di Nutella per il ripieno,  un bicchiere scarso di latte intero o p/s , zucchero a velo

Preriscaldate il forno a 180° con modalità sopra e sotto.

Cominciamo dalla pasta frolla, mescolando farina, zucchero, ll’estratto di vaniglia e il lievito. Fate un buco al centro della pasta frolla e intridete burro a pezzetti (o leggermente sciolto al microonde), facendo assorbire la farina, poi unite le uova e impastate velocemente, nel mentre l’impasto prende forma aggiungete il latte. l’impasto apparirà liscio morbido e malleabile.
Stendete ora la pasta sfoglia spessa 3 mm circa e ricavatene dei cerchi con un bicchiere.
Mettete una pallina di Nutella, con l’aiuto di un cucchiaino (io ne uso due insieme di cucchiaini, a mo’ di spatole del muratore) e chiudete a metà (una pallina di Nutella di un cm è sufficiente). Continuate fino a finire i cerchi.
Posizionare sulla carta forno, una volta richiusi, in file ordinate e ben distanziati (almeno 3 cm) . Spennellare con gli albumi, che abbiamo conservato, e spruzzare di zucchero semolato.

Infornate per 10/12 minuti, poi sfornate e fate raffreddare i biscotti.
Quando è ora di servire spolverate con lo zucchero a velo a piacere!

Sono biscotti che si preparano in pochissimo tempo, tra farli e cuocerli (due infornate) vi parte un oretta ;D

Consogliatissimi per iniziare bene una giornata o per coccolarsi con una buon the al pomeriggio!!

Provateli e poi ditemi!

Bacissimi

Momo

16 settembre 2010

#5 Un pomeriggio, metti che trovi i funghi…

Filed under: Piatti unici, Ricette al forno, Secondi — Tag:, , , , , , — momoilgomitolo @ 18:00

Ricetta “Funghi” By Marco (il mio Amore)

Un pomeriggio senza particolari avvenimenti, condito con gita bucolica tra le campagne canavesane, si è rivelato l’ideale per la caccia grossa ai funghi ;D

Tipici di queste zone sono i così chiamati “mazze di tamburo”, il motivo, presumo, è la forma che assumono prima di schiudersi a ombrellino: come si evince dalla foto: sembrano le mazze che si usano per suonare i tamburi ^_^, in più sono grandi!! Non passano di certo inosservati in un sottobosco.

Quando sono cresciuti del tutto, e aperti al massimo, i cappelli possono raggiungere i 25 cm di diametro!! Ideali da fare al forno Slurpppp

Servono sul tavolo: coltello affilato, tagliere, una teglia da forno larga

Ingredienti: I funghi mazza di tamburo, prezzemolo q.b, formaggio media stagionatura q.b, burro (sarebbe meglio quello salato ;P yummy) un ricciolo per la teglia e un ricciolinino per ogni pezzo di fungo, pepe e un pizzichino di sale.

Preriscaldare il forno a 150° elettrico, no ventilato. Pulite i funghi con un panno e privateli del gambo, lavateli bene e asciugarli altrettanto. Tagliarli in pezzi grandi quanto un palmo di mano (mia, per cui  mezzo palmo della vostra). Imburrare la teglia e posare i funghi con le lamelle verso l’alto. Aggiungere su ogni pezzetto un ricciolino di burro,un pizzico di sale e pepe, prezzemolo tritato e una fetta sottile di formaggio.

Infornare 150° per 20 minuti

Apprezzerete tutta la loro fragranza formaggiosa, e la soddisfazione di esservi procacciati da voi il cibo ;D

Se li provate, poi fatemi sapere *_*

Baci,

Momo

30 agosto 2010

#1 Torta di mele caramellate :P

Filed under: Ricette Dolci, Torte soffici — Tag:, , , , , , , — momoilgomitolo @ 11:45

Premessa: al mio fidanzato fanno schifo circa il 72% di tutti i cibi dolci in circolazione.  Purtroppo se dico “cioccolata” risponde: solo Kinder, gianduja e cioccolato al latte  di super qualità. A mio difetto, che la amo così tanto, il mio preferito cioccolato fondente è messo mestamente da parte,  frutta essicata che non siano noccioline &co è bannata, e tutto ciò che è super fruttasuccoso e colorato segue a ruota, il caramello no, i muffin no e i cupcake addio….Mi rimangono le solite mele, le succitate qualità di cioccolata (surrogato?) e un paio di altre cose di origini lontane.

Siccome mi ritrovo molto spesso a finire in solitudine le mie creazioni, ieri sera ho messo in pratica un piano (già rodato sulla mia famiglia hihihi) al solo fine di farmi ricoprire di elogi dal difficile fidanzatino. Nel caso fosse  uscito bene, ovvio. Lo è stato ^_^!!

Come già anicipavo, qua a Torino non ho a disposizione molti utensili….si tratta pur sempre di una cucina arredata da un uomo, per tanto se vi cimentate in questa prova culinaria, anche da una cambusa da scout, è garantito il risultato.

Ecco la ricetta ^_^ –> TORTA DI MELE CARAMELLATE

Serve sul tavolo: una ciotola capiente, un ciotolino piccolo, un cucchiaio, una forchetta (sarebbe meglio una frusta…), una teglia, un coltello affilato, una bilancia e un padella. Ah, ovviamente: il tavolo, un forno e un fornello.

Ingredienti:

Due mele grosse o tre normali (io preferisco le Fuji)

zucchero e cannella in polvere mescolati assieme fino a riempire 3/4 di un bicchiere

120 gr di farina 00

200 gr zucchero

100 gr burro

3 uova

120 gr latte (ma io ne ho messo meno, circa 70 gr)

1 bustina di lievito per dolci

uvetta facoltativa ( il mio fidanzato la odia…che strano, è stata omessa)

Si procede così: sbucciare con grazia le mele, utilizzando il coltello affilato (pay attention alle dita, e aggiungo la buccia di mela al massimo è spessa due millimetri..quindi non scarnificatele..se non vi riesce … usare il pelapatate. Oppure portare le mele a 5 😀

Qua non ce l’ho il pelapatate =_=. Successivamente fatele a spicchi e poi a tocchetti grossi, diciamo che un spicchio pari a un sesto della circonferenza della mela va diviso per 3 tocchi al massimo nella sua lunghezza. Io volevo fare l’ingegnere.

Adesso mettiamo i tocchettini di mela nella padella assieme alla mistura zucchero cannella e accendiamo il fuoco. Mescoliamo mentre si colorano con la cannella….sembrano patate al forno.

Ora mentre le mele si caramellano (tenere d’occhio….) accendere il forno a 180° in modalità sopra e sotto. Io ho il forno dell’Ikea…

Preparare l’impasto: sbattere con la forchetta (o la frusta, sarebbe più comodo) il burro a temperatura ambiente ( se l’avete da frigo 30 sec in microonde a defrost lo sistema per bene, non liquido però, eh!)  con lo zucchero e la buccia di limone per un po’ finche non si ottiene una bella cremina invitante che assomiglia al mascarpone. Poi aggiungere un uovo, sbattere bene finche non è incorporato a meraviglia e di nuovo per le altre due uova. Questa stancante attività rassoda le braccia e fa volare il burro ovunque. A questo punto ha un profumo di gelato da morire…sembra una cremina da dessert…RICORDATEVI CHE è BURRO CONDITO. Adesso le mele saranno a posto, spegnamo il fuoco. Devono profumare di caramello e mela, ed essere morbidine, ma non spiaccicate. Ora si setaccia la farina nell’impasto di prima, mescolando piano piano…altrimenti nevica per un ora. Si aggiungono il lievito il latte e si mescola benissimo, anche se caglia*continuando a mescolare riotterremo la bella cremina.

* quando un impasto “caglia” assume la consistenza Jocca. Orribile a vedersi, ma non tutto è perduto!

Adesso imburriamo una teglia e la infariniamo, poi si versa l’impasto e sopra le mele col loro sughino caramelloso. Si inforna per mezz’ora /40 minuti al massimo, controllate la cottura: se è cotta tenderà a staccarsi da bordo.

Assaggiare per credere, finirà subito….

Baci

Momo

Blog su WordPress.com.